Please, enable JavaScript on your browser
baia dei turchi a otranto lecce, italy - puglia
Promotions found !
Look in the InfoTurismoItalia home page

 spiaggia panorama marino BAIA DEI TURCHI

spiaggia panorama marino
BAIA DEI TURCHI

BAIA DEI TURCHI

La baia dei Turchi, a pochi chilometri a nord di Otranto, e' il luogo dove, secondo la tradizione, sbarcarono i guerrieri turchi nel corso dell'assedio alla citta' di Otranto del XV secolo (battaglia di Otranto). Sabbiosa ed incontaminata, la baia appartiene alla pregiata Oasi protetta dei Laghi Alimini, uno degli ecosistemi piu' importanti del Salento e della Puglia.La baia dei Turchi e la zona dei laghi Alimini sono classificate come Sito di importanza comunitaria (SIC). Nel gennaio 2007 il Fondo per l'Ambiente Italiano (FAI) ha inserito la baia dei Turchi tra i primi 100 luoghi da salvare in Italia (grazie alle segnalazioni ricevute in occasione della terza edizione dell'iniziativa I luoghi del cuore). Nel gennaio 2009, in occasione del nuovo censimento, il FAI ha comunicato che le segnalazioni pervenute hanno condotto la baia dei Turchi al 12º posto nazionale (primo nella regione Puglia) nella classifica dei luoghi del cuore.Chiunque giunga nel Salento, sia per brevi periodo che per lunghi soggiorni durante la calda estate, non puo' esimersi da una visita a Otranto, a buona ragione tra i centri balneari piu' affascinanti della penisola. Raggiungere la meravigliosa localita' turistica di Otranto, affacciata sul litorale adriatico del Salento, e' molto semplice, essendo sufficiente imboccare la statale 16 che da Lecce raggiunge Maglie e, deviando il suo percorso ad angolo retto, punta dritto verso il mar Adriatico. Percorrere la statale 16 significa immergersi totalmente nella campagna salentina caratterizzata principalmente dagli alberi di ulivo, coltivazione che nel tratto finale che da Palmariggi porta ad Otranto invade la visuale da entrambe i lati della carreggiata dando l'impressione di percorrere un vero e proprio tunnel tra gli ulivi.Raggiunta Otranto, lungo le curve che dalla statale digradano verso il mare, la vista sara' catturata dal bellissimo centro storico del paese, caratterizzato da casette di calce bianca su cui svetta il campanile della cattedrale che si staglia nel blu dell'adriatico quasi a voler suggerire l'idea per una cartolina. Per visitare Otranto ci sara' tempo, del resto di sera con il suo centro storico illuminato, acquista un fascino particolare. Ora puntiamo dritto a nord, imboccando la litoranea che da Otranto porta in ordine agli Alimini, a Torre dell'Orso e poi a San Cataldo. Superato il campo sportivo di Otranto abbandoniamo la litoranea per imboccare una stradina di campagna asfaltata posta alla nostra sinistra, segnalata da un cartello stradale con la scritta percorso cicloturistic